Via Marzabotto, 1/2 M-N 40133 Bologna
3203129129
info@petcarevet.it

Diagnostica per immagini

Clinica Veterinaria PET CARE

Diagnostica per immagini Bologna, Clinica veterinaria Bologna, veterinario Bologna, ambulatorio veterinario Bologna

La Clinica Veterinaria Pet Care offre un servizio completo di diagnostica per immagini. Abbiamo infatti una sala ecografica, una sala radiologica e la TAC.

La nostra TAC

La macchina in dotazione alla Clinica Veterinaria Pet Care è una TC molto moderna ed estemamente veloce, che consente di eseguire studi complessi in pochi secondi per cui è possibile eseguire tutti i tipi di studi vascolari. Possiede anche la metodica Fluoro-TC in real time, e tutti i software di ricostruzione utilizzati nella pratica clinica quotidiana.

Grazie all’esperienza maturata in oltre 20 anni di attività nell’ambito della diagnostica per immagini avanzata, vengono eseguite da personale specializzato procedure di biopsie e trattamenti TC-guidati, per cui con metodiche mini-invasive, che consentono di evitare procedure più invasive per il paziente e che richiedono tempi di ripresa maggiori.  

Perchè fare una tac?

La metodica TC in veterinaria sicuramente è considerata la metodica di elezione per diverse patologie, ma certamente è ad oggi il gold standard in ambito oncologico. Infatti, è possibile eseguire uno studio di tutto il corpo del paziente (totalbody) con un unico esame ed in pochi secondi.

In questo modo non solo si può indagare l’estensione di un tumore e quali tessuti coinvolge (essenziale per un adeguato approccio chirurgico) ma si può escludere o confermare la presenza di metastasi. La presenza o meno di metastasi è fondamentale per stabilire la prognosi del paziente.

Lo svolgimento dell’esame TAC in veterinaria è sovrapponibile a quello effetuato nell’essere umano, eccetto il fatto che in veterinaria è solitamente necessaria l’anestesia generale per contenere il soggetto.

Le indicazioni per uno studio TAC sono molteplici e riguardano i diversi distretti dell’organismo:

Scheletro:

Cranio e colonna vertebrale:

Le strutture che compongono lo scheletro assiale, colonna vertebrale e cranio, vengono oggi studiate con unità tomografiche, essendo la radiologia tradizionale limitata. In particolare si studiano tumori intracranici o vertebrali, oppure pazienti traumatizzati, dove la TC rappresenta un metodo rapidissimo (alcuni secondi) ed estremamente sensibile per la visualizzazione di fratture o di emorragie intracraniche. Altra patologia comunemente studiata in TC è la patologia discale, sia le ernie acute che croniche, o patologie congenite come difetti vertebrali o idrocefalo.

Inoltre è una metodica di grande utilità per lo studio delle vie aeree superiori nei cani brachicefali e in generale è metodica estremamente sensibile per lo studio delle cavità nasali e faringe. Consente poi lo studio dell’orecchio medio (bolla timpanica) spesso sede di patologie infiammatorie/infettive o neoplastiche e dell’articolazione temporo-mandibolare.

Scheletro appendicolare:

Lo scheletro appendicolare viene comunemente studiato già da parecchi anni per quanto riguarda le articolazioni, grazie allo studio tomografico a fette estremamente sottili, che consentono di ottenere una risoluzione spaziale elevatissima. In particolare si studiano i casi di displasia del gomito, osteocondrosi di spalla, gomito, ginocchio, tarso.

Torace:

Per quanto riguarda il torace la TC trova grande applicazione nelle patologie bronco-interstiziali e nelle patologie mediastiniche. E’doveroso ricordare che la radiologia consente di visualizzare solamente il 9% dei noduli polmonari visualizzati in TC e, a differenza della TC, è molto poco sensibile per lo studio del mediastino.

Addome:

In addome vengono comunemente studiati organi quali il fegato (patologie vascolari, degenerative e neoplastiche), la milza (patologie neoplastiche), l’apparato urinario (perfusione renale, uretere ectopico, neoplasie, calcoli urinari), l’apparato genitale (neoplasie ovariche, uterine, vaginali), patologie prostatiche e testicolari.

Apparato endocrino:

E’ inoltre estremamente utile per studiare le ghiandole endocrine dell’organismo, come ad esempio ipofisi, tiroide e ghiandole surrenali.

Biopsie eco e tac guidate:

La diagnostica per immagini è una parte importante per arrivare alla diagnosi in molte malattie dei cani e dei gatti. Tuttavia, non sempre consente di differenziare una malattia infiammatoria o infettiva da una neoplastica.

Per questa ragione sono richieste delle diagnosi citologiche o istopatologiche al fine di ottenere delle diagnosi accurate, determinare una corretta prognosi e pianificare la terapia migliore.

Negli ultimi anni la tendenza è di ottenere campioni di tessuto per caratterizzare le malattie in maniera mini-invasiva.

Si possono utilizzare aghi fini per l’esame di gruppi di cellule o aghi più grossi per ottenere dei campioni di tessuto, tuttavia sempre senza creare aperture chirurgiche negli animali, ma eseguendo i prelievi sotto guida ecografica o con tomografia computerizzata.

L’utilizzo della guida ecografica è particolarmente indicato quando abbiamo la necessità di un controllo in real time della posizione dell’ago.

Con l’esame di tomografia computerizzata si possono biopsare organi come polmoni, strutture mediastiniche, ossa lunghe, vertebre, masse addominali, in particolare con guida fluoro-TC.

Per prenotare una TAC o per informazioni telefonare al numero 3203129129